Coronavirus: Cittadinanzattiva chiede piani straordinari di emergenza per le RSA

06 April 2020

Coronavirus: Cittadinanzattiva chiede piani straordinari di emergenza per le RSA

 

ROMA - Cittadinanzattiva lancia un appello alle Regioni per il contenimento dell’epidemia da Covid 19 nelle RSA. In una lettera inviata ai Presidenti delle Regioni, agli Assessori regionali alla Salute e al Coordinatore Commissione salute Conferenza delle Regioni, Luigi Genesio Icardi, il segretario generale Antonio Gaudioso chiede l’adozione dei piani straordinari d’emergenza finalizzati alla prevenzione, assistenza e controllo del contagio nelle Residenze Sanitarie Assistite (RSA), alla luce di quanto già previsto dalle disposizioni emanate dal Governo con i DPCM dell’08.03.2020, del 09.03.2020 e del 17.03.2020 e dalle linee di indirizzo contenute nella Circolare emanata dal Direttore della Programmazione generale del Ministero della salute in data 25 marzo 2020. 

Cittadinanzattiva sollecita anche la contestuale adozione di un percorso organizzativo dei servizi regionali ospedalieri e territoriali con un focus specifico dedicato alle RSA, anche con iniziative di carattere straordinario ed urgente. 

“Un’emergenza nell’emergenza quella delle RSA che, in un numero sempre crescente di territori, stanno rappresentando il principale focolaio di espansione del virus, tanto da rendere necessaria, nei casi più severi, la chiusura di intere aree, classificate ora come zona rossa”, scrive Gaudioso.

Leggi il testo integrale dell'appello

Responsabile della pubblicazione: Ufficio Comunicazione
Ultimo aggiornamento: 07/04/2020