Coronavirus: uno studio per valutare l’impatto sulla salute mentale

27 April 2020

Coronavirus: uno studio per valutare l’impatto sulla salute mentale

 

Napoli - Al via un questionario per valutare l'impatto di Covid-19 e della quarantena sulla salute mentale della popolazione italiana al fine di intervenire con azioni mirate di assistenza e di cura. 

L’isolamento sociale, la riduzione della libertà personale, la paura dell’infezione e di non avere beni di prima necessità a sufficienza possono infatti favorire il rischio di sviluppare problemi di salute mentale. 

Lo studio, realizzato dal Dipartimento di Salute Mentale dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli” in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità e altri nove atenei (l’Università degli Studi di Milano e “Milano Bicocca”, l'Università di Perugia, l'Università di Pisa, La Sapienza e la Cattolica di Roma, l'Università di Ferrara, l'Università di Trieste e l'Università di Ancona), ha inoltre l’obiettivo di indagare la percezione della solitudine, l’insorgenza di pensieri di morte e il ruolo di Internet e della rete sociale in questo delicato momento. 

Responsabile della pubblicazione: Ufficio Comunicazione
Ultimo aggiornamento: 27/04/2020