Liste d’attesa, l’analisi dell’Agenzia di Controllo sulle 8 Ats lombarde

15 June 2020

News & Eventi

 

Milano – L’Agenzia di Controllo del Sistema Sociosanitario lombardo ha effettuato un’analisi sul rispetto dei tempi d’attesa (TdA) previsti dalla normativa per le prestazioni ambulatoriali erogate dalle strutture sanitarie della Lombardia. In tutte le Agenzie di Tutela della Salute (Ats) della Lombardia si evidenzia che il 95% delle prestazioni ambulatoriali classificate come ‘programmabili’ (classei di priorità P) sono erogate entro 180 giorni (soglia prevista dalla normativa). Per le altre classi di priorità (Urgente, Breve, Differibile), l’andamento è assai eterogeneo, con una generale difficoltà a garantire i tempi previsti per le prestazioni in classe B, ovvero quelle che vanno eseguite entro 10 giorni dalla richiesta dell’utente. Lo evidenzia la Relazione sui tempi d’attesa 2019 dell’Acss. Il documento analizza 19.166.264 tra visite specialistiche ed esami diagnostici effettuati tra il 1° aprile 2018 e il 30 aprile 2019.

L’analisi dell’Agenzia sul rispetto dei tempi d’attesa (TdA), obiettivo prioritario del Sistema Sanitario Nazionale e componente essenziale per il rispetto dei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA), è stata condotta alla luce dell’ultimo PRGLA-Piano Regionale Governo Liste d’Attesa, approvato con DGR XI/1865 del 09/07/2019 in recepimento del PNGLA 2019-2021 (Piano Nazionale Governo Liste d’Attesa).

Acss ha svolto, inoltre, un approfondimento su alcuni temi critici riguardanti la qualità dei dati dei flussi informativi trasmessi dagli Erogatori (flusso 28/san), a volte caratterizzati dall’invio di record incompleti, inesatti o errati, con conseguenze non indifferenti sulla possibilità di lettura delle dinamiche legate ai TdA. L’Agenzia ha proposto alle Ats sei indicatori relativi alla distinzione del primo accesso/controllo, al rispetto Classe di priorità e alla qualità dei flussi.

Acss ha promosso anche una survey presso le Ats per approfondire le modalità di compilazione di alcuni campi dei flussi SDO ed MTA per l’analisi dei TdA delle prestazioni di ricovero programmato. L’esito dell’indagine è confluito nel documento “Risultati Questionario Mappature Flussi Tempi d’Attesa” in cui sono fornite alcune raccomandazioni alla Direzione Generale Welfare e alle Ats per la corretta compilazione dei flussi e per specifiche azioni di controllo.

Leggi l'abstract del documento

Per ulteriori informazioni: francesca.indraccolo@acsslombardia.it

Responsabile della pubblicazione: Ufficio Comunicazione
Ultimo aggiornamento: 17/06/2020