Ricerca: nasce OpenAIRE, il portale che raccoglie gli studi su Covid – 19

21 April 2020

Ricerca: nasce OpenAIRE, il portale che raccoglie gli studi su Covid – 19

 

Bruxelles - Un unico portale che raccoglie tutti i risultati della ricerca scientifica mondiale sulla pandemia in corso. E’ il progetto OpenAIRE, infrastruttura della Commissione Europea per l’Open Access, che prevede la realizzazione di uno Scientific Gateway dedicato a Covid – 19 e Sars-CoV-2 per rendere rintracciabili e consultabili in modo libero e gratuito dati clinici ed epidemiologici, articoli scientifici, software, metodologie e processi. 

In questo modo la comunità scientifica internazionale potrà facilmente rintracciare materiali e contenuti provenienti da fonti diverse, europee e mondiali. Seguendo così i principi collaborativi dell’Open Science. L’iniziativa, di cui il Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) è coordinatore tecnologico, è stata promossa dalla Commissione Europea ed è sviluppata in sinergia con iniziative internazionali quali ELIXIR e RDA. 

OpenAIRE ha inoltre istituito uno spazio per depositare in modo immediato e gratuito i risultati della ricerca su Covid-19 e Sars-CoV-2 in Zenodo, il repository finanziato dalla Commissione Europea e realizzato con la collaborazione dell’Organizzazione europea per la ricerca nucleare (Cern) di Ginevra. Anche in questo caso lo scopo è facilitare lo scambio e la scoperta di informazioni all’interno della comunità scientifica internazionale. Questo spazio ha raccolto in pochi giorni più di cento contributi scientifici prodotti dai ricercatori di tutto il mondo.

Leggi l'articolo integrale

Responsabile della pubblicazione: Ufficio Comunicazione
Ultimo aggiornamento: 21/04/2020